In Vita Poesia Contemporanea, Il vincitore

Standard

In Vita - Poesia Contemporanea

Grazie di cuore a tutti, i miei complimenti, è stato davvero difficile.
Ringrazio la giuria: Mimmo Martinucci, Domenico Nenna, Renato Fedi, Massimiliano Moresco, Max Chirio, Savino Carone, per la pazienza, per la disponibilità. E Nettarg Editore per il premio del vincitore.

Al prossimo anno.
Giusy Carofiglio

1° posto – punti 190,15 – Ossa di nuvole
Veruska Vertuani

2° posto – punti 189,75 – One punto e basta
Antonella Riccardi
3° posto – punti 188,95 – Lo sguardo della riva
Domenico Pisana
4° posto – punti 188,8 – ConFini diVersi
Valeria D’amico
5° posto – punti 185,55 – L’urlo
Maria Teresa Infante
6° posto – punti 173,2 – Scintille di ricordi in poesie
Marta Borroni
7° posto – punti 171,5 – Funambulando
Rita Licenziato
8° posto – punti 169 – D’amore non si muore… ed altro ancora
Giovanni Gentile
9° posto – punti 159,85 – Nel paese che non c’è
Emanuela Di Caprio
10° posto – punti 159,3 – Canto d’amore
Giuseppe Modica

Annunci

Venere sacra tra gli dei

Standard

Ho perso la bellezza della tranquillità ch’amava
ripulito il sangue che fermentava le botti
sacrificato i figli del dio buonismo
per tornare venere sacra tra gli dei.
Ho seppellito le asce delle divinità degli inferi
per risanarmi l’anima dove tu temevi
ché sei Vuota, come un pozzo infertile
e piangi lacrime d’alligatori.
Ho circoscritto luoghi per arginarti
dal cerchio limpido dove non puoi appiedare
e ancora viscida e senza scrupoli
trucchi le membra da fata cerula
ché ti considerino angelo dopo un perdono
di santità e d’alloro cui cingi il capo.

E resto qui con i palmi colmi d’attese
pazientemente a risanare ingiustizie
ché i bottoni al cuore so ricucirmi ancora
ed ogni asola sarà riempita
come un fiume in piena, alla sua foce.

La vita nuova

E ci sono sirene un po’ mozze – che

Standard

Giusy Carofiglio

E ci sono sirene un po’ mozze – che
sinuose sfiorando l’acque leggere
rivelano sempre fiere il sedere
sostando immobili come le cozze.

E ci sono poi quelle sì tozze – che
sono più vipere delle megere
danno sentenze, si dicono vere
con grosse tette, da parere bozze.

Chissà perché tutte ste sicurezze
della vita, dell’arte, e dell’amore
stanno lassù costanti a rivelare

come se fosse elitario l’amare
o una legge che computa le ore
e che riservi a lor solo ricchezze

View original post

Finalisti

Standard

In Vita - Poesia Contemporanea

È con grande orgoglio che in nome di IN VITA POESIA CONTEMPORANEA in veste di presidente di giuria, insieme a tutti i Giurati che hanno collaborato con me, Mimmo Martinucci, Massimiliano Moresco, Renato Fedi, Max Chirio, Domenico Nenna, Savino Carone, rendo noti i nomi dei finalisti, augurando loro un grosso in bocca al lupo per lo slancio finale. Inoltre, vorrei avvisare tutti che le raccolte (40/60 liriche) dovranno arrivare alla segreteria del concorso via E-mail entro e non oltre il 9 agosto (pena l’esclusione) corrette e impaginate una sotto l’altra (carattere Time New Roman, 12, unico file). Per ogni informazione o delucidazione scrivete in segreteria – concorsoinvitadue@gmail.com – oppure contattatemi in privato. Grazie a tutti per la collaborazione.

Giusy Carofiglio

Finalisti (ordine sparso)

Antonella Riccardi -Come le cime dei cipressi al cielo
Domenico Pisana – Macerie su macerie
Elena Arlotta – Schegge di silenzio
Giovanni Gentile – Il guardiano del faro
Giuseppe Modica – Peter e basta
Maria Teresa Infante – L’urlo
Rita Licenziato – Lavoro in nero
Salvatore Custripi – Scarpe
Valeria D’Amico – Epifania di vita
Veruska Vertuani – Le rose di Sirte

 

Le Menzioni

Standard

In Vita - Poesia Contemporanea

A insindacabile giudizio della giuria di IN VITA POESIA CONTEMPORANEA composta da:

Mimmo Martinucci – Scrittore Poeta
Massimiliano Moresco -Scrittore Poeta
Renato Fedi – Scrittore Poeta
Max Chirio – Scrittore Poeta
Domenico Nenna -Scrittore Poeta
Savino Carone -Scrittore Poeta
Giusy Carofiglio – Presidente di Giuria

LE MENZIONI (solo i testi con menzione e i 10 finalisti comporranno l’antologia)

Annalena Cimino – Il canto del fiume
Emanuela Di Caprio – Esuli
Yuleisy Cruz Lezcano – Crepuscolo
Luigia Di Sabatino – Una carezza incompresa
Margherita Pizzeghello – Stringo e accompagno in cielo
Maria Grazia Calì – Bramosia
Mariella Buscemi – Siberia
Pasquina Filomena – Quel bacio sulla fronte
Salvo Sorrentino – Una foglia
Zollo Vincenza – Quante volte
Calogero Sciortino – Forse un giorno
Carmelo Politano – La luna e le sue rotte
Carmine R Roma – Monili
Claudia Magnasco– Il rumore del freddo
Elvio Angeletti – I Ragazzi del mare
Genni Mongella – Un bacio vermiglio
Giancarlo Massai – Bagaglio a mano
Giovanni Gaiani – Pinocchio
Lino Sanna – Ricchezza e Morte
Marco Ambrosi – La nenia
Marta Borroni – Parigi alla finestra
Massimo Pastore – ferita
Mery Carol – A Bagdad
Novagrande Oriano Guglielmi – C’è un punto
Nunzio Industria – A San Lorenzo
Raffaele Ventola – Le urla del mare
Silvana Nardiello – Città Santa
Tania Scavolini – L’ombra
Tiziana Monari – Earthquake

COMPLIMENTI 🙂

Testi partecipanti al concorso poetico -In Vita Poesia Contemporanea 2017-

Standard

In Vita - Poesia Contemporanea

Questi i testi in gara (I risultati prossimamente, segui la pagina  🙂 )

Luce dorata
Il canto del fiume
I muri della follia
Vago è l’andare
Sasso
Riversi
Come una cozza attaccata allo scoglio
Noi
Profumo di te
Sospiri
Vento d’estate
Vita mia
In corsa
Sul Foglio
L’anima
Crisalide
Canto del cigno
Esuli
Crepuscolo
Vestito di fantasia
Le rovine
Una carezza incompresa
Sangue nero
Soffio di vita
Mille bimbe in te
Stringo e accompagno in cielo
Sempre e solo un bambino
Tra le note
Bramosia
Affondo
Appartenenza
Siberia
Ad ogni alba
Quel bacio sulla fronte
Tu mi rubi i sogni
Millantato credito
Parole e pudore
Lavoro in nero
L’attesa
Una foglia
Le rose di Sirte
Dal profondo
In esilio da mio figlio (diciannove marzo)
Quante volte
Invisibili
Molti furono rinchiusi
Noi, l’estate
la strada per Iperborea
studenti fuori sede
la boy band dei morti
Tu mia Musa
Sguardo
Colombo Neri
Tempo
Come le cime dei cipressi al cielo
Signora libertà
Forse un giorno
Finalmente
La luna e le sue rotte
Generazioni
Roma, settembre 2015
Monili
Il rumore del freddo
Sarò il glicine
Parole di neve
Notte
Padre
Vita
Nella tomba di lazzaro
Macerie su macerie
Schegge di silenzio
La mia donna
Veglia di morte
Donna
Eutanasia per la luce
Segreti rubati
Quella sera
I pensieri scivolano
Attimi di pace
Fessure
I Ragazzi del mare
Umanità
Che cos’è l’amore
Catene
L’anima non dorme mai
Un bacio vermiglio
Bagaglio a mano
Se
il profumo delle parole non dette
In piedi
Il principe caduto
Rimpianto
Metafisico
Visione di un respiro
Pinocchio
Guardami negli occhi
Il guardiano del faro
Il silenzio del cuore
Il buio
Maschere di Birkenau
Peter e basta
Ti chiedi
Il lamento
Ricchezza e Morte
Figlio di un autunno
Il papiro
La nenia
Mille bimbe in te
Stringo e accompagno in cielo
Sempre e solo un bambino
L’urlo
Non dirlo mai
Spettro
Maglioni sulla spalla e mirtilli nella pancia
Mentre dicembre sta per cominciare
Parigi alla finestra
Ferita
Visto che sono pazzo ti racconto un amore
Instancabile amore
Mute parole
Se vi pare
A Bagdad
Borderline
Background
Scrivo
C’è un punto
Laguna calma
Slow motion
Viaggiando
Atomo
A San Lorenzo
Dalla mia parte della siepe
Le urla del mare
Nel cielo dei tuoi occhi
E ti penso
Malia
Oniriche onde
Le stesse rughe
Scarpe
Vuoti
Città Santa
Jus naturale
Nel giorno che non venne
Linea di fuga
L’ombra
Prigionieri
Se all’isola dei morti lo vedi andare
Earthquake
Loro non sanno
Ventitre maggio
Epifania di vita
Il greto del perdono
La giunchiglia
Ebrei! Erano solo fratelli
Per te donna