Morire dentro non basta

Standard

Giusy Carofiglio

Quando la voce esce obliqua
e resta stretta in una morsa
che stona al centro di questa vita
una lealtà riposta nel modo sbagliato
stordisce ogni senso.
Penzoloni – le braccia
muovono appena quest’aria
e pesano i giorni
sotterrati per non ricordare.

Può essere sortilegio l’esistenza?
Si rallenta il tempo
risuona lontana la campana.
Ne senti la tristezza?
Morire dentro non basta.
Alza il mento, c’è una linea nuova.
La chiamano speranza.
Forse, varrà la pena.

Chi ha coraggio resta

View original post

Annunci

Esprimi un pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...